Contributo di GUGLIELMI

Ruolo della modalità del parto e del microbiota intestinale del neonato nella trasmissione di sovrappeso e obesità dalla madre alla progenie

Roles of Birth Mode and Infant Gut Microbiota in Intergenerational Transmission of Overweight and Obesity from Mother to Offspring

Premessa

L’obesità materna, che spesso esita in un parto cesareo, rappresenta un forte fattore di rischio per l’obesità infantile. Diversi studi hanno ad oggi investigato le modificazioni nella composizione del microbiota intestinale dei bambini associate all’obesità materna. In tale contesto, è ipotizzabile che il microbiota intestinale materno, con il quale il bambino entra in contatto già al momento del parto (se vaginale), e le modalità del parto possano contribuire a mediare la trasmissione intergenerazionale del sovrappeso e dell’obesità (OW/OB).

Obiettivi

Valutare l’associazione tra il peso materno pregravidico, la modalità del parto e le caratteristiche del microbiota del neonato con il rischio di OW/OB del bambino.

Metodi

Questo studio osservazionale è stato condotto su 935 bambini della coorte del Canadian Healthy Infant Longitudinal Development (CHILD) nati a termine tra il 2009 e il 2012. L’IMC (z score) dei bambini è stato valutato all’età di 1 e 3 anni, mentre il microbiota intestinale è stato studiato in campioni fecali raccolti all’età media di 3.7 mesi mediante sequenziamento del RNA 16S ribosomiale. L’IMC pregravidico delle madri (di età media di 32.5 anni) è stato ricavato da cartelle cliniche, o riferito o stimato a partire dalla misurazione del peso a 1 anno dal parto. I dati relativi alle covariate sono stati ottenuti da cartelle cliniche (modalità del parto, profilassi antibiotica durante il parto) o attraverso la compilazione di questionari standardizzati (etnia materna, allergie, fumo, esposizione del bambino ad antibiotici dall’età di 1 anno, allattamento al seno, animali domestici).

Risultati

Il 40.9% dei bambini (382) era sovrappeso, il 7.5% (69/935) era sovrappeso all’età di 1 anno e il 10.4% (866) all’età di 3 anni. I bambini nati da madri sovrappeso/obese mediante parto vaginale avevano un rischio tre volte maggiore di essere sovrappeso all’età di 1 e 3 anni rispetto ai nati da madri normopeso. Tale rischio era ancora più elevato (5 volte) nei bambini nati da parto cesareo.
I batteri della famiglia delle Lachnospiraceae erano più abbondanti nel microbiota nei nati da madri OW/OB e nei nati da parto cesareo. Sia la modalità del parto che la composizione del microbiota del bambino (abbondanza di Firmicutes, soprattutto della famiglia delle Lachnospiraceae) contribuivano sequenzialmente a spiegare l’associazione di OW/OB materno pregravidico con quello dei figli a 1 e 3 anni di età.

Conclusioni

La modalità del parto (parto cesareo) e l’abbondanza di Firmicutes (specialmente della famiglia delle Lachnospiraceae) rappresentano dei mediatori tra loro associati della trasmissione intergenerazionale del OW/OB.


Commento

Questo studio dimostra come sia il peso corporeo materno che la modalità del parto siano in grado influenzare sia precocemente lo sviluppo del microbiota intestinale del bambino (a 3-4 mesi di vita), che più tardivamente il suo peso corporeo, in particolare a 1 e 3 anni di età, epoca in cui precedenti studi non hanno evidenziato significative associazioni tra il OW/OB materno pregravidico e la disbiosi intestinale infantile. A quanto già noto, ovvero che il microbiota intestinale dei nati da parto cesareo è caratterizzato fino ai primi 3 mesi di vita da una ritardata colonizzazione (Azad MB et al. BJOG 2016), minore abbondanza e diversità di Actinobacteria e Bacteroidetes e da una maggiore rappresentazione e diversità di Firmicutes rispetto ai nati da parto vaginale (Azad MB et al. CMAJ 2013; Rutayisire E et al. BMC Gastroenterol 2016), questo studio aggiunge che in particolare la maggiore abbondanza dei batteri della famiglia delle Lachnospiraceae (appartenenti al phylum dei Firmicutes) nell’intestino del bambino di 3-4 mesi di vita sembra giocare un ruolo determinante nella trasmissione verticale di OW/OB e dipendente dalla modalità del parto. Ad oggi, solo un altro studio sulla relazione tra obesità materna e microbiota intestinale del neonato aveva tenuto conto della modalità del parto (Mueller NT et al. Sci Rep 2016), ma aveva analizzato il microbiota intestinale di bambini di 1 mese di vita, epoca in cui le Lachnospiraceae sono molto meno rappresentate rispetto a età successive, e in assenza di dati sul peso corporeo dei bambini.

Tun HM, Bridgman SL, Chari R, Field CJ, Guttman DS, Becker AB, Mandhane PJ, Turvey SE, Subbarao P, Sears MR, Scott JA, Kozyrskyj AL; Canadian Healthy Infant Longitudinal Development (CHILD) Study Investigators.
Roles of Birth Mode and Infant Gut Microbiota in Intergenerational Transmission of Overweight and Obesity from Mother to Offspring.
JAMA Pediatr. 2018 Apr 1;172(4):368-377. doi: 10.1001/jamapediatrics.2017.5535.
PMID: 29459942

LEGGI E SCARICA L’ARTICOLO COMPLETO
2018-10-03T16:41:25+00:00

About the Author:

Leave A Comment

LOGIN SOCI