Contributo di GRANATA

EAP2 è un antagonista endogeno del recettore di ghrelina

Ghrelina è un ormone prodotto dallo stomaco, che stimola l’appetito. Ghrelina era stato identificato come ligando endogeno del recettore dei peptidi growth hormone (GH) secretagoghi [growth hormone secretagogue receptor (GHSR)], ossia di quei peptidi che stimolano la secrezione dell’ormone della crescita (GH). Infatti, attraverso il legame con il GHSR, ghrelina stimola la secrezione del GH, una funzione che, tra le altre, è importante per proteggere l’organismo dall’ipoglicemia causata dalla deprivazione del cibo e dalla restrizione calorica.

Ad oggi, gli effetti biologici di ghrelina sono stati descritti in modo approfondito; tuttavia, i meccanismi di regolazione delle azioni di ghrelina sono poco chiari. Questo studio mostra la scoperta e l’identificazione del liver expressed antimicrobial peptide 2 (LEAP2) quale antagonista endogeno del GHSR.

LEAP2 è prodotto nel fegato e intestino tenue e la sua secrezione è inibita dal digiuno. LEAP2 inibisce completamente l’attivazione del GHSR da parte di ghrelina, in modo non competitivo; inoltre, blocca le azioni più importanti di ghrelina in vivo, come la stimolazione dell’assunzione del cibo, la secrezione del GH e la capacità di mantenere i livelli essenziali di glucosio durante la restrizione calorica. Al contrario, gli anticorpi neutralizzanti che bloccano la funzione di LEAP2 endogeno potenziano l’azione di ghrelina in vivo. Questi risultati evidenziano un nuovo meccanismo di regolazione dell’azione di ghrelina; inoltre, identificano LEAP2 come potenziale bersaglio terapeutico nelle patologie che coinvolgono ghrelina, come l’obesità, il diabete, l’anoressia, la cachessia, l’abuso di alcol e la sindrome di Prader-Willi.

I risultati di questo studio consentono anche di aggiungere LEAP2 alla lista degli ormoni che mettono in relazione l’intestino con il cervello ed il controllo del metabolismo. L’espressione di LEAP2 nello stomaco è infatti quasi assente in condizioni fisiologiche ma aumenta in modo drammatico in seguito ad intervento di gastrectomia verticale parziale (vertical sleeve gastrectomy, VSG). Tale aumento potrebbe contribuire alla soppressione dell’appetito dopo chirurgia bariatrica. Pertanto, la comprensione dei cambiamenti neuroendocrini conseguenti all’imponente rimodellamento metabolico causato dalla chirurgia bariatrica sta svelando nuovi meccanismi molecolari che associano il tratto gastrointestinale al controllo metabolico. Lo sfruttamento di questi meccanismi potrebbe portare a nuove e meno invasive strategie terapeutiche per il trattamento delle patologie neuroendocrine e metaboliche.

Ge X, Yang H, Bednarek MA, Galon-Tilleman H, Chen P, Chen M, Lichtman JS, Wang Y, Dalmas O, Yin Y, Tian H, Jermutus L, Grimsby J, Rondinone CM, Konkar A, Kaplan DD. LEAP2 Is an Endogenous Antagonist of the Ghrelin Receptor. Cell Metab. 2018;27(2):461-469.e6.

LEGGI E SCARICA L’ARTICOLO COMPLETO
2018-03-13T16:01:16+02:00

About the Author:

Leave A Comment

LOGIN SOCI